Salta al contenuto principale

Domande sul Canto

Si può imparare a cantare solo da giovani?

Domanda: È vero che se non si impara a cantare quando si è molto giovani poi non si può più imparare?

Non è assolutamente vero. Addirittura è sconsigliabile studiare canto troppo presto, quando la voce non è stabile e definitiva, sarebbe opportuno dedicarsi al canto quando si possiede una voce ormai adulta. Non si è mai troppo “vecchi” per imparare a cantare.


Trascrizione del video

E’ vero che se non si impara a cantare quando si è molto giovani, poi non si può più imparare? Molti adulti pensano che se si supera una certa età è impossibile imparare poi a cantare, cioè è qualcosa che o si fa quando si è molto, molto giovani, addirittura piccoli, altrimenti non c’è verso di poter imparare a cantare in età adulta. Questo è assolutamente falso. Innanzitutto non è bene per esempio iniziare a studiare canto quando si è invece troppo giovani; proprio perché il nostro organo vocale ci mette un po’ a formarsi completamente.

E finché non si è completamente formato è addirittura sconsigliato lavorare su quella che è la tecnica vocale. Ciò che si può fare è lavorare magari sull’intonazione, in maniera leggera, quindi frequentando un coro, studiando magari musica, teoria e solfeggio cantato. Ma è bene aspettare appunto che la voce sia formata. Questo significa a 14/15 anni per le ragazze, e dai 16 ai 18 per i ragazzi, in base al momento in cui avviene la muta della voce. Ovviamente dopo i 18 anni si è comunque molto giovani.

Si sta parlando di persone adulte che magari hanno superato la trentina, che mi fanno questa domanda. Bhè, comunque non è assolutamente tardi per iniziare a cantare. Ma non è tardi mai: nè a 30, nè a 40, nè a 50, nè a 60 anni e oltre.

L’unica differenza sostanziale che esiste tra l’imparare a cantare quando si è più giovani e l’imparare a cantare quando si è un pochino più maturi, è che molte volte capita di dover smontare una serie di cattive abitudini che si sono radicate nel tempo; a partire dalla cattiva abitudine di respirare magari nella maniera scorretta, quindi utilizzando una respirazione superficiale, alta clavicolare e basta. Oppure altri vizi che si usano senza rendersene conto quando si canta: quindi vizi di emissione, di postura.

Però una volta corretti quei vizi, funziona tutto esattamente nello stesso modo rispetto a quando si è molto giovani. L’unica cosa diversa è il tipo di voce ovviamente, che sarà più matura, e anzi sarà in grado di fare cose che una voce invece molto giovane molte volte non è in grado di fare, soprattutto sotto l’aspetto strettamente interpretativo ed espressivo. Una persona adulta ha naturalmente una possibilità di repertorio molto più vasta, perché ha anche molta più esperienza di vita.

Quindi non pensare mai che sia troppo tardi per imparare a cantare.